GlassSatièPart in pieno svolgimento.

Ogni due mesi all’incirca cado in modo forzato e non in un profondo stato emotivo che enfatizzo con forza attraverso la musica di Glass, Satiè e Part. Lo stato GSP tende a prendere il sopravvento durante le ore notturne annunciandosi in anticipo attraverso la rimembranza ossessiva di eventi passati; eventi caratterizzati dalla stessa colonna sonora, ovvero GSP.

L’evento GSP porta confusione e fragilità estrema; ma la vulnerabilità mostrata non è altro che segno dell’evidente corazza a maglia che mi circonda e mi aliena dal resto del mondo.

GSP forza la mia sincerità già sviluppata in maniera esponenziale; farmi trovare in questo stato significa farmi trovare allo stato embrionale.

Unico momento in cui potresti sfogliare le pagine del libro senza trovare estrema ostilità e mancanza di fiducia.

Unico momento in cui la funzione sibillina del mio carattere, di cui sono stata accusata svariate volte, è all’apice della sua produzione.

A.M.C

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: